SEI IN > VIVERE LA SPEZIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Campagna estiva della Gdf a tutela delle attività in regola, dei lavoratori e dei clienti

2' di lettura
32

La Guardia di Finanza della Spezia, atteso l’ingente afflusso turistico nelle aree interne e sui litorali marini della provincia, ha anche quest’anno intensificato, per tutto il periodo estivo, le attività operative di competenza, finalizzate al contrasto ed alla prevenzione delle violazioni in materia penal-tributaria.

Sotto il coordinamento del Comando Provinciale, il Gruppo della Spezia e la Compagnia di Sarzana hanno approfondito diverse segnalazioni e input operativi, concentrandosi su tutti quegli aspetti che creano maggiore allarme economico – quali ad esempio la lotta ai traffici illeciti, all’abusivismo ed al lavoro irregolare – al fine di contrastare, in particolare, il disequilibrio tra operatori regolari e irregolari, acuito nel peculiare contesto estivo dalla tendenza all’aumento degli introiti “in nero”.

Sul punto, peraltro, non può sottacersi come, da inizio luglio e per tutto agosto, molte sono le segnalazioni prodotte da cittadini e turisti – tutte poi puntualmente verificate dai Reparti del Corpo – circa il rifiuto da parte di taluni esercenti di accettare pagamenti elettronici mediante POS, ovvero inerenti l’omessa registrazione dei corrispettivi riscossi per la cessione di beni e/o servizi, così come rilevata attraverso il conseguente mancato rilascio di documentazione commerciale.

Nel complesso sono oltre 400 gli operatori economici controllati dai Finanzieri, che hanno così identificato più di 100 lavoratori dipendenti – 22 dei quali constatati come impiegati in nero o comunque irregolari – e sanzionato oltre 160 esercenti per mancata registrazione di corrispettivi e/o per inadempienza all’incasso con POS.

L’intensificazione delle attività finora posta in essere dalle Fiamme Gialle ha portato altresì al sequestro di oltre 300 prodotti recanti marchi contraffatti e/o non sicuri e di circa 3 etti di sostanze stupefacenti tra cocaina, hashish e marijuana.

La Compagnia di Sarzana poi, grazie ad un attento quanto capillare controllo economico del territorio posto in essere lungo il litorale ricompreso tra Lerici e Marinella di Sarzana, è riuscita ad individuare e porre sotto sequestro un parcheggio abusivo dell’estensione di 314 mq; ancora, i militari sarzanesi, nel corso dell’effettuazione di controlli a stabilimenti balneari e ristoranti, hanno sequestrato più di 80 chilogrammi di mitili commercializzati in totale assenza di etichettatura e rintracciabilità.

Le attività complessivamente poste in essere nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di istituto per il corrente periodo estivo dimostrano come il Corpo della Guardia di Finanza sia in grado di colpire nella loro globalità – attraverso un’impronta a carattere trasversale, radicata su espresse e consolidate professionalità – tutti quei fenomeni che costituiscono ostacolo alla crescita ed alla realizzazione di un mercato pienamente concorrenziale, su cui basare lo sviluppo di una società più equa ed attenta alle necessità di ciascuno.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2023 alle 10:38 sul giornale del 06 settembre 2023 - 32 letture






qrcode